Sunday, December 27

European Prize of Sacred Architecture 2009

The “Frate Sole” Foundation, in order to highlight the contribution of young graduates who have done dissertations related to a Christian Church project, has set up the third European Award for Sacred Architecture for the year 2009. The purpose of this Award is to encourage, since the early University period, interest and research in the area of cult architecture and to enhance artistic and mystical qualities in order to develop a sacred space of spiritual exaltation.

Venerdì 2 ottobre 2009 presso la Sala delle Conferenze nel Palazzo del Broletto di Pavia, si è svolta la cerimonia di premiazione del terzo Premio Europeo di Architettura Sacra con cadenza biennale – edizione per Tesi di Laurea e Master.
Alla presenza delle Autorità si è svolto il dibattito sul tema lo spazio sacro contemporaneo, presieduto da Mons. ing. Giuseppe Russo, Responsabile del Servizio Nazionale per l'edilizia di culto, hanno presentato il proprio intervento:
prof. arch. Esteban Fernandez Cobian, Università di La Coruña;
prof. arch. Giorgio Della Longa, Università di Bologna;
prof. arch. Remo Dorigati, Politecnico di Milano;
prof. arch. Andrea Longhi, Politecnico di Torino;
prof. ing. Marco Morandotti, Università degli Studi di Pavia.

La Commissione giudicatrice dei progetti di tesi di Laurea e di prova finale di Master presentati alla terza edizione del Premio Europeo di Architettura Sacra – Fondazione Frate Sole, anno 2009, dopo attento esame degli elaborati sottoposti, ha pubblicato i 4 nomi vincitori:
Diana Ramos Gonçalves
Luca Milan, Pietro Rosellini, Fabrizio Sainati, Simone Santuzzi, Giulio Vatteroni
Floriana Sperati
Pier Paolo Presta
_two pictures from my Final Thesis awarded at the European Prize of Sacred Architecture 2009













5 comments:

Carlo De Mattia said...

La qualità delle sue rappresentazioni architettoniche è elevata. In particolare il tema sacro appare ben declinato senza eccedere gratuitamente in eccessive drammatizzazioni chiaroscurali. Complimenti.

uniroma.tv said...

Al seguente link potete visionare il servizio sull'incontro di orientamento dell'Università di Roma Tre alla facoltà di architettura
http://www.uniroma.tv/?id_video=18072

Ufficio Stampa uniroma.tv
info@uniroma.tv
http://www.uniroma.tv

Giacomo Bergonzoni said...
This comment has been removed by the author.
Giacomo Bergonzoni said...

Ciao,
sono uno studente di ingegneria edile-architettura di Bologna. Sto facendo la tesi sul progetto di una chiesa attraverso il generative design e sarebbe interessante per me capire come hai usato l'algoritmo generativo del diagramma di Voronoi nel design di questa chiesa, come l'hai motivato?
Grazie e complimenti per i tuoi lavori!

zeina az said...

Very impressive, i am fond of such forms but i have a question: Whats your defending reason of creating these sharp forms in a sacred space?(Though its common to go for minimalism in such spaces)and what would you call these forms?